IL CORAGGIO DI ILARIA: DALLE OFFESE DEI CYBER BULLI A CAVALIERE DELLA REPUBBLICA

La scorsa settimana a L’Aria che tira ho avuto modo di conoscere Ilaria Bidini, trentaduenne aretina con osteogenesi imperfetta, che, sin da giovane, è stata vittima di bullismo a causa della sua malattia. Il web ha peggiorato le cose ma lei ha intrapreso una battaglia per i suoi diritti con grande energia e forza di volontà.

Per questo voglio condividere con voi la sua storia perché si tratta di una vera “forza delle donne”, una testimone coraggiosa che da anni si batte per i diritti dei disabili, contro i pregiudizi e gli stereotipi sulla disabilità, e contro il cyber-bullismo. Quando parliamo di cyber-bullismo intendiamo il bullismo online , quello che avviene su Internet e sui social network, e che indica un tipo di attacco continuo, offensivo, prevaricante e sistematico attuato attraverso strumenti tecnologici.

La sua vicenda è stata portata alla luce al sito Fanpage, che aveva dedicato a Ilaria una intervista e un video nel quale lei, di fronte alla telecamera, leggeva tutte le offese che aveva ricevuto sui social in quanto disabile: Nanoide, sai che nessuno si innamorerà di te? Ma ti guardi allo specchio? Tutti hanno pena di un essere deforme come te. Ciao nullità deforme (…) fai ridere tutti quando giri da sola. Sei un fenomeno da baraccone.

Questi messaggi li riceveva da più persone, almeno a giudicare dalle firme. O forse, soprattutto, da una persona in particolare, che moltiplicava i suoi profili per aumentare le possibilità di fare del male a Ilaria. Le indagini sono ancora in corso, e speriamo arrivino presto a individuare il (o i) colpevoli.

Fortunatamente, però, i bulli del web sono una minoranza, e quel suo esporsi, così coraggioso ma non meno doloroso, ha portato un gran numero di persone a solidarizzare con Ilaria. Ma oltre all’affetto da parte della società civile, Ilaria Bidini ha incassato anche il riconoscimento della massima carica dello stato italiano: il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, l’ha nominata Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana per il suo impegno sociale, ”per il coraggio e lo spirito di iniziativa con cui ha pubblicamente denunciato i fenomeni di bullismo e cyber-bullismo di cui è stata vittima”.

Non si è mai arresa, Ilaria, che pur non ha mai negato né nascosto quanto possano ferire alcune offese. Ma “non bisogna credere a quello che ci viene detto, anche perché siamo molto di più di quello che ci viene detto”. Trovare la forza dentro di noi, quando tutto fuori ci vorrebbe affossare. Ilaria ne è un bellissimo esempio. Grazie.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: